Le Previsioni Del cValiere: Fallout 76

Come un profeta dei giorni nostri del mondo videoludico, avevo predetto non un flop ma quasi dello spin-off di Fallout. È come qualsiasi uomo delirante sono stato ignorato “sapete anche un orologio rotto, segna l’ora esatta due volte al giorno è questa è a mia ora, di dire qualcosa di sensato supportato dai fatti”. I dati non mentono, e mi danno pure ragione!  Prendete le vendite di Fallout 76, ha venduto il 35% delle copie totali di Fallout 4, unisci questi elementi con una patch grande quanto l’intero gioco, mostrando delle gravi lacune tecniche, come pure i bug che impediscono la disinstallazione del titolo, oltre ad una realizzazione tecnica arretrata, e il disastro al lancio è assicurato. Ora non voglio entrare nei particolari, perché così facendo mi ritroverei a scrivere una recensione e non potrei farla poiché non ho giocata al titolo. Ma voglio dire che, se il supporto da parte del team di sviluppo è costante e la community e fiduciosa su una ripresa del titolo, Fallout 76 può avere lunga vita e creare un mondo bello, variegato dove potresti svagarti qualche ora al giorno e perché no, fare delle nuove amicizie. Solo il tempo ci dirà come andranno le cose, senza alcun dubbio i problemi da risolvere sono tanti, bisogna in primo luogo riacquistare la fiducia dei giocatori rimasti scottati. Certo oltre a questo ci sono vari elementi tecnici da correggere, come i molteplici bug che infestano il titolo, ma sono fiducioso o almeno lo spero.

Se volete sapere le prime impressioni di Fallout 76 andate a leggervi il mio articolo Analizzando: Fallout 76

Un saluto dal vostro cValiere.